Fotografia di Still life

Fotografia di Still life

 

CHE COSA E’ LA FOTOGRAFIA DI STILL LIFE?

La fotografia di still life è quel genere fotografico che ritrae oggetti inanimati. Viene utilizzato nella fotografia pubblicitaria per descrivere ed esaltare le qualità del prodotto che deve essere venduto. Questo tipo di fotografia viene, in maniera quasi esclusiva, effettuata in studio e raramente la possiamo trovare in un contesti ambientati.  In Italia la parola still life viene tradotta in modo inappropriato: “natura morta”, che è comunque poco indicata per far percepire il reale concetto di questo splendido settore della fotografia. 

Mi viene da affermare che questo genere di fotografia è tutto tranne che una fotografia morta. Vediamo insieme il perché. 

A CHI E’ RIVOLTA LA FOTOGRAFIA DI STILL LIFE?

La fotografia di still life è rivolta a tutti coloro che necessitano di pubblicizzare il proprio prodotto. Raccontare l’oggetto che si produce ha sempre un fascino indescrivibile e per raccontarlo bisogna che il fotografo lo abbia conosciuto bene (https://danielescalera.com/fotografo-2-0/). Infatti la fotografia di still life si basa sull’esaltazione delle forme e dei colori dell’oggetto (cromie) che devono attrarre il potenziale cliente e indurlo alla curiosità della conoscenza.

COSA FA LA DIFFERENZA IN UNA FOTOGRAFIA DI STILL LIFE

Grazie alla mia lunga esperienza in materia di fotografia, ho notato troppo spesso che diverse aziende (specialmente medie – piccole) tendono a sottovalutare la realizzazione e l’utilizzo di buone e valide immagini dei loro prodotti. Spesso noto una distonia tra fotografie pubblicate e prodotti. Spesso le fotografia non rendono giustizia alla qualità dei loro prodotti. Le fotografia sono  scattate in maniera superficiale, non ponendo attenzione alla qualità della luce, dell’inquadratura, alla valorizzazione dei dettagli. Le cromie spesso non sono rispettate e questo altera in maniera incredibile le potenzialità di vendita.  

Una fotografia di still life deve dare immediatamente l’idea del prodotto e di ciò che deve essere acquistato. Per questo è indispensabile rivolgersi ad un fotografo professionista che sappia come meglio gestire ogni aspetto della fotografia di prodotto. 

STILL LIFE, SINONIMO DI QUALITA’.

Oggi, in mondo così frenetico, la fotografia di still life si pone apparentemente in antitesi, perché è per natura un genere fotografico riflessivo, dove occorre uno studio appropriato, conoscenze tecniche elevate. Tutto sembra apparentemente in antitesi. Non è così. Un fotografo professionista che si dedica allo still life in via principale ha acquisito capacità e conoscenze tali che riesce a conciliare rapidità, come il mondo dei social e del commercio richiede, ed una grande qualità. Conoscere a mena dito l’utilizzo le luci e la propria attrezzatura professionale, permettono un flusso di lavoro costantemente di alto livello e veloce. 

CIO’ CHE RENDE LA FOTOGRAFIA DI STILL LIFE UNICA: LA POST PRODUZIONE.

Il fotografo di prodotto non si limita a eseguire una fotografia sul set ben eseguita, con una calibrazione ottimale delle luci e un’ottima composizione. Il fotografo di prodotto è colui che realizza immagini per campagne pubblicitarie e per questo la fotografia deve essere perfetta dalla composizione, luce, cromie. Spesso tale perfezione non si riesce ad ottenerla nello scatto sul set. Spesso nella fotografia di prodotto occorre eseguire più scatti e poi unirli ed elaborarli in fase di ottimizzazione e post produzione. Solo una post produzione di alto livello rende un’immagini unica. Per questo occorre un conoscenza approfondita dei programmi di acquisizione, sviluppo del file e un flusso di lavoro veloce e di qualità delle immagini.

PER OTTENERE SUCCESSO IN UNA FOTOGRAFIA DI STILL LIFE.

Ciò che occorrere ottenere una fotografia di still Life di successo, dopo tutto quello indicato in precedenza, è essere animati da una grande passione. E’ la passione che va andare oltre le difficoltà che si incontrano, che da la forza di superare le difficoltà. La formazione è utile e le lacune le puoi eventualmente colmare con l’esperienza e il tempo. La passione per la fotografia è qualcosa di innato. E’ qualcosa che anima la tua vita e che ti fa muovere verso nuovi obiettivi. Amare il proprio lavoro e quello che ti permette di alzare sempre l’asticella verso risultati più importanti, ricercare nuovi stimoli e rendere il tuo lavoro sempre gioioso. La passione di permette di accettare nuove sfide e scoprire nuovi mondi. 

No Comments

Post A Comment